Da Lando il Self è sempre più self con IBC

Da Lando il Self è sempre più self con IBC

Continua l’installazione di postazioni Fastlane IBC da Lando, con uso sempre più innovativo della soluzione

Il Gruppo Lando, che da oltre 40 anni opera nel settore dei supermercati con punti vendita in tutto il Veneto e da più di 10 anni collabora con IBC, si conferma all’avanguardia nell’utilizzo della tecnologia Fastlane alla barriera casse. Il Gruppo crede fermamente nei notevoli vantaggi di questa soluzione: è stato il primo cliente IBC ad installare postazioni Self Checkout nel 2005, contando allo stato attuale 60 installazioni distribuite in quasi tutti i punti vendita del Gruppo. Ben 9 dei 14 negozi sono dotati di Fastlane, e quasi tutti annoverano dalle 6 alle 8 postazioni self per punto vendita.

iperlando

Recentemente il Gruppo Lando ha introdotto significative novità nel mondo Self, reinventando la soluzione in maniera innovativa. Presso il pdv IperLando di Susegana (TV) infatti, è stata posizionata una Fastlane dedicata esclusivamente all’acquisto fai da te di pellet, biocombustibile venduto con grande frequenza in questa zona. Tale soluzione permette ai clienti di rifornirsi agevolmente di questo prodotto, senza utilizzare le postazioni cassa destinate al resto degli articoli, e senza fatica grazie allo scanner manuale che rileva il codice a barre. Il cliente può comodamente recarsi nella zona dedicata alla vendita di pellet e usufruire della Fastlane posizionata nell’apposita area, concludendo velocemente il processo di acquisto.

Un’altra new entry nel mondo self è stata installata di recente presso l’IperLando di Conselve (PD), ovvero una postazione Self Payment destinata al bar corner del punto vendita. Il cliente ha a disposizione un’isola di pagamento con touch screen, presso la quale può selezionare gli articoli da ordinare (caffè, brioche, primi piatti, ecc.), pagare in contanti o con carta, ed infine recarsi al banco già munito di scontrino. Questa soluzione nei punti ristoro è particolarmente consigliata soprattutto per motivi di igiene, dal momento che il personale addetto a servire i prodotti alimentari sarà esonerato dal maneggiare il denaro, lasciando al cliente il compito di fare da sé lo scontrino.